29 Aprile Apr 2021 0936 8 months ago

La fatturazione elettronica

Che cos'è e come funziona?

Fatturazione Elettronica

L'obbligo di Fatturazione Elettronica è stato introdotto a luglio 2018 con la Legge di Bilancio ed è stato fin da subito esteso a tutte le relazioni commerciali sia tra aziende e/o professionisti con Partita IVA, che verso i consumatori finali.

Ma che cos'è e come funziona la fatturazione elettronica?

CHE COS'È LA FATTURAZIONE ELETTRONICA?

Le famigerate fatture virtuali sono state introdotte obbligatoriamente a partire dal 1 Gennaio 2019 ed hanno segnato un cambiamento epocale in tutti i rapporti commerciali. La fatturazione elettronica è la pratica digitale che ci consente di emettere, inviare, registrare e conservare tutte le fatture, concedendo il grande vantaggio di dire addio per sempre a faldoni pieni di carta ed inutili costi di stampa e di salvaguardare la sicurezza dei dati.

Sicuramente è impossibile dimenticare come avveniva il processo di fatturazione prima del 2019!

Storicamente sono sempre state compilate le fatture a mano, scrivendo su word o su excel, usando gestionali aziendali o altri strumenti; solo dopo la fattura veniva inviata al cliente per posta o per mail, il quale aveva l'obbligo di stampare e conservare la sua copia per almeno 10 anni. Era evidente lo spreco di carta, toner e spazi.

Con l'avvento della fatturazione elettronica tutto questo ha avuto fine!

Oggi le fatture virtuali devono essere realizzate da un software apposito e firmate digitalmente con un altro programma per la firma digitale. Sono inviate ai clienti tramite il percorso standard del Sistema di Interscambio (SDI) dell'Agenzia delle Entrate. Quest'ultimo è un passaggio fondamentale, in quanto verifica la correttezza del documento e la completezza dei dati riportati.

COME FUNZIONA LA FATTURAZIONE ELETTRONICA?

Per capire come funziona questo processo non serve imparare il linguaggio di programmazione o conoscere tecnicismi digitali!
Per compilare una fattura elettronicamente ti basterà munirti di un comodo ed intuitivo software dedicato con il quale è possibile:

  • Redigere il documento,
  • Generare la fattura in formato XML,
  • Firmarla digitalmente con un apposito software,
  • Inviarla al SDI dell'Agenzia delle Entrate.
Fatturazione Elettronica 2

Attenzione però!

Prima dell’invio è importante definire 3 differenze fondamentali, che emergono in base al destinatario della tua fattura digitale. Infatti, a seconda del cliente, il Sistema di Interscambio invia le fatture in modi diversi.

La tua fattura elettronica è verso un privato? Verso la Pubblica Amministrazione? O per un'azienda?

Nel caso della PA bisogna utilizzare obbligatoriamente un Codice Univoco di 6 caratteri; i privati ed i consumatori finali, invece, sono identificati con il loro Codice Fiscale e questo gruppo di destinatari sono gli unici che possono, eventualmente, richiedere anche la copia cartacea o PDF della fattura.

Per le aziende e le parti B2B, invece, è possibile scegliere tra due modalità:

  • inviare la fattura al tuo cliente utilizzando il suo Codice di Accreditamento SDI
  • utilizzare la PEC: il file XML contiene automaticamente l'indirizzo PEC del tuo cliente; sarà il Sistema di Interscambio ad inoltrare la tua fattura.

Contattaci per richiedere una DEMO del Sistema di Fatturazione elettronica di Flowee.